grecita note
 

La cantata della grecità - Note d'autore

In questo nuovo spettacolo, recconto i miti sfioriti e struggenti di una Grecia senza tempo. L'idea fondante, parte dai versi bellissimi di Iannis Ritsos, poeta che io amo da sempre, da una sua ricerca sui personaggi del mito.

A fare da contraltare alla sua scrittura, nell'impresa che ho curato con Luciano Canfora, sono brani dell'Iliade di Omero e di Euripide. Le figure prescelte sono quelle di Agamennone,  Oreste, Elena e Crisotemi.

L'intera cantata è un ripensamento della dimensione del mito, con l'intento di coglierne i momenti più modesti, più stanchi, più umani, attitudini che si confanno alla nostra epoca non retorica.

   
facebook © 2011 OYLEM GOYLEM TUTTI I DIRITTI RISERVATI   |   P.IVA 13071690153   |   cookies policy

 

Utilizziamo cookies tecnici e di Analytics (anonimi) per rendere il nostro sito fruibile e funzionale